Storia

Facendo pubblicità attraverso Admitad, puoi essere sicuro di pagare solo per azioni vere e traffico di qualità e i tuoi dati saranno sempre al sicuro. Vogliamo un mercato della pubblicità online equo e trasparente, per questo adottiamo regole rigorose quando lavoriamo con gli affiliati.

2019

L'anno 2019 divenne un anno di trasformazione dell'azienda: completata la riorganizzazione del ramo esecutivo, abbiamo creato team decentralizzati, con competenze territoriali, che forniscono supporto agli advertiser e i publisher nei rispettivi paesi.

Il 2019 vide il riavvio di Admitad Extension, l'estensione per Google Chrome che consente di ottenere link di affiliazione ai prodotti direttamente sul sito dell'advertiser e di trovare programmi di affiliazione tra i risultati di una ricerca su Google.

Tra i nuovi strumenti di Admitad troviamo l'Admitad Bot per Telegram, che può creare link di affiliazione su qualsiasi dispositivo istantaneamente, e i Codici sconto unici, che danno la possibilità di inserire offerte senza utilizzare i link di affiliazione.

2018

La crescita di Admitad portò l'azienda ad una parziale ristrutturazione nel 2018, quando venne introdotto il nuovo ruolo di Direttore Operativo.

Anche il sistema di monitoraggio si aggiornò con l'aggiunta del nuovo algoritmo di integrazione TagTag, un tecnologia di integrazione del codice di monitoraggio che migliora il corretto tracciamento degli ordini (incluso il supporto per il monitoraggio cross device). Venne lanciato il CPA offline, una soluzione che permette all'advertiser di creare un programma di affiliazione per un negozio offline.

Nell'ambito della strategia di espansione internazionale, viene aperta una sede di Admitad negli Emirati Arabi Uniti.

2017

La crescita a livello mondiale continua con l'apertura di una sede di Admitad in Cina. Viene creato un team responsabile per lo sviluppo internazionale della rete di affiliazione. Il reparto di integrazione viene ampliato e trasformato in un vero e proprio reparto di monitoraggio.

Nel 2017, una volta completata la fase di progettazione, viene lanciata una delle nostri principali invenzioni, l'SDK (kit di sviluppo) per dispositivi mobili. Si tratta di uno strumento che permette di monitorare le azioni eseguite nelle applicazioni del cellulare, evitando di perdere il cliente durante il trasferimento dalla versione mobile del sito all'applicazione.

2016

Nel 2016 si avviò pienamente Admitad Invest, un programma di investimenti in progetti online e di sviluppo dei publisher promettenti (uno degli investimenti di quell'anno era il messenger Blinger).

Lo strumento Ordini persi si aggiunse al toolkit di Admitad, dando ai publisher la possibilità di richiedere la ricerca o la revisione degli ordini che per qualche ragione non sono stati inclusi nelle statistiche oppure sono stati rifiutati per errore.

Admitad iniziò a sviluppare la collaborazione con i blogger, aggiungendo alle funzionalità della piattaforma lo strumento Shortlink e la convalida degli spazi pubblicitari sui social network.

2015

Allo scopo di migliorare il servizio per i publisher, nel 2015 Admitad lanciò i pagamenti express e un sistema di ticket. Per gli advertiser furono sviluppate diverse soluzioni per migliorare il monitoraggio e il rilevamento delle frodi (come Call Tracking e Postview). Venne creata l'estensione Admitad Extension.

Il fondo Admitad Invest fu lanciato nella modalità di test: così iniziarono investimenti nei progetti in via di sviluppo di terze parti (tra i quali il servizio di cashback Letyshops).

Nell'ambito della strategia di espansione internazionale Admitad aprì le prime sedi a Istanbul, Turchia, e Gurgaon, India.

2014

Nel 2014 Admitad creò un dipartimento dedicato agli advertiser: il numero dei progetti sviluppati in parallelo era in aumento e, ai già presenti giochi e negozi online, vennero aggiunti agenzie turistiche e servizi.

A settembre dello stesso anno si tenne per la prima volta l'Admitad Expert, che in seguito divenne una conferenza annuale, in cui i migliori publisher e i principali advertiser condividono la loro esperienza nell'affiliate marketing.

2013

Nel 2013 Admitad iniziò il percorso di sviluppo internazionale: gli advertiser ASOS e AliExpress cominciarono a lavorare con la piattaforma. Nello stesso anno Admitad apportò modifiche alla piattaforma e iniziò a collaborare con una nuova categoria di publisher, i servizi di cashback.

Tra i nuovi strumenti e aggiornamenti: ReTag (uno strumento per gli advertiser e i publisher), il lancio di Admitad API e la possibilità di install-tracking. Sempre nel 2013 venne organizzato il primo business party dedicato all'Admitad Lounge.

2012

Nel 2012 Admitad continuò a investire risorse nello sviluppo degli affiliati. A questo scopo venne lanciata la prima versione dell'Admitad Academy con programmi di formazione per gli advertiser e i publisher.

Molti nuovi strumenti vennero sviluppati durante questo periodo, come i Feed dei prodotti, grazie ai quali i publisher possono accedere ai cataloghi dei prodotti degli advertiser e automatizzare il processo di riempimento dei loro spazi pubblicitari.

Tra gli altri strumenti sviluppati nel 2012 troviamo i SubID e il Link Checker.

2011

Nel 2011 l'azienda iniziò a dare più priorità al settore e-commerce che ai giochi online e, per aiutare lo sviluppo dei publisher e fornire consulenza su come iniziare a lavorare con la piattaforma venne creato il primo team di lavoro con gli affiliati.

Nel 2011 fu lanciato anche un altro strumento per facilitare la comunicazione con i publisher - il blog aziendale.

2010

Il 2010 è stato contrassegnato dal lancio della piattaforma Admitad, i cui primi utenti erano gli advertiser del settore dei giochi online. In seguito, lo sviluppo dell'azienda è continuato rapidamente anche sul mercato russo dove, a metà del 2010, è stato aperto l'ufficio di Mosca.

2009

Consideriamo il 2009 come l'anno di origine del concetto stesso della rete di affiliazione Admitad, seguita dalla registrazione del dominio admitad.com e dall'apertura delle prime sedi a Heilbronn, Germania (ora il quartier generale della società internazionale Admitad) e a Minsk, Bielorussia.

Il fondatore dell'azienda e il suo CEO è Alexander Bachmann.